About Us
Organizational Model
The goal of the Organizational Model, approved by the Group Board of Directors, is to present the set of rules and operating tools needed to guarantee that Persico Group's activities comply with the principles set forth by Italian Decree 231/2001.
The Code of Ethics is closely connected to the Model; the Code of Ethics identifies the principles and values of reference to prevent the crimes contemplated by the aforementioned Decree: administrative liability of entities for crimes committed in their interest by people who hold top management positions in that entity's organization.
 
The task of verifying the proper operation and observance of the Model lies with the Supervisory Board. The Supervisory Board has a collective structure in order to comply with the requirements of independence, professionalism and continuity of action envisaged by the Decree.
 
The document that describes Persico Group’s Organization Model is comprised of a General Section and a Special Section. The General Section covers the contents of Italian Legislative Decree 231/2001, defines the Supervisory Board, its functions and relevant reporting obligations, the responsibility for protection of the information obtained, and describes the Disciplinary System adopted by the Company.
 
The Special Section explains sensitive processes and the measures and safeguards set up by the Company in order to prevent crime committal risks contemplated by the Decree. The Attachments mentioned in the document from time to time, form an integral part of the Model and, together with the Special Section, are available at the registered office.
 

 
L'obiettivo del Modello Organizzativo, approvato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo, è quello di presentare l'insieme delle regole e degli strumenti operativi necessari a garantire che le attività del Gruppo Persico siano conformi ai principi stabiliti dal Decreto 231/2001.
 
Il Codice Etico è strettamente connesso al Modello; il Codice Etico individua i principi e i valori di riferimento per prevenire i reati contemplati dal suddetto Decreto: responsabilità amministrativa degli enti per reati commessi nel loro interesse da persone che ricoprono posizioni di vertice nell'organizzazione di tale entità.
 
Il compito di verificare il corretto funzionamento e l'osservanza del Modello spetta al Consiglio di Sorveglianza. L'Organismo di Vigilanza ha una struttura collettiva al fine di soddisfare i requisiti di indipendenza, professionalità e continuità di azione previsti dal Decreto.
 
Il documento che descrive il Modello organizzativo del Gruppo Persico è composto da una Sezione Generale e una Sezione Speciale. La Sezione Generale tratta i contenuti del Decreto Legislativo 231/2001, definisce l'Organismo di Vigilanza, le sue funzioni e i relativi obblighi di segnalazione, la responsabilità della protezione delle informazioni ottenute e descrive il Sistema Disciplinare adottato dalla Società.
 
La Sezione Speciale illustra i processi sensibili e le misure e le salvaguardie predisposte dalla Società al fine di prevenire i rischi di commissione del crimine contemplati dal Decreto. Gli Allegati menzionati nel documento di volta in volta, costituiscono parte integrante del Modello e, insieme alla Sezione Speciale, sono disponibili presso la sede legale.